=> Problemi di erezione a 20 anni durante i rapporti sessuali


I corsi online che ti semplificano la vita
 

Home Blog - Corsi Online Gratuiti - Corsi Online Avanzati - Testimonianze



Problemi di erezione a 20 anni durante i rapporti sessuali

categoryBenessere Fisicocategory

Problemi di erezione a 20 anni durante i rapporti sessuali

Nell’immaginario comune si pensa sempre che la cosidetta impotenza (chiamata oggi col termine “disfunzione erettile”) sia relegata unicamente alla terza età o, in ogni caso, quando un uomo non è più nel fior fiore dei suoi anni. Niente di più sbagliato !

Sia le varie statistiche in circolazione, che il considerevole numero di email che ricevo quotidianamente, dimostrano senza dubbio che i problemi di erezione possono presentarsi a qualunque età e non solo nella terza età come si era soliti credere.

A 20 anni o meno, così come a 30 o 40 anni, anche in condizione di perfetta salute fisica, persino in condizioni fisiche e atletiche invidiabili, si può incappare in una difficoltà erettiva più o meno occasionale. E il più delle volte questo problema erettivo si presenta solo durante il rapporto sessuale con la partner ma non durante l’autoerotismo.

Questa spiacevole problematica erettiva, specie in giovanissima età, non è affatto rara, anzi è più diffusa di quanto non si possa lontanamente immaginare. Quello che invece non è altrettanto diffuso è il parlarne con qualcuno, per capirne le cause e ricercare le possibile soluzioni.

Gli uomini, specie se molto giovani, tendono a nascondere i loro problemi di erezione al sapere altrui (pena lo schernimento e l’umiliazione pubblica), e tendono invece a vantare prestazioni da pornostar per non destare sospetti, specie tra gli amici o le potenziali partner sessuali.

Le conseguenze di questo comportamento sono due:

  1. Poiché non se ne parla, chi soffre di disfunzione erettile durante i rapporti sessuali tende erroneamente a pensare di essere l’unico ad averli o di essere un caso raro, e quindi di avere un problema grave (anche se grave non lo è).
  2. La ricerca immediata di soluzioni veloci e anonime al problema, ma che il più delle volte non si dimostrano efficaci e che possono invece ingigantire col tempo il problema erettivo innescando subdoli meccanismi psicologici di autosabotaggio, o alimentando forti ansie da prestazione sessuale.

In questo secondo caso le soluzioni a cui vanno in cerca, specie i più giovani, sono costituite dai famosi e ben noti farmaci per la disfunzione erettile come il Viagra, il Cialis, e il Levitra.

La ricerca avviene quasi sempre tramite internet, sia per evitare l’imbarazzo di parlarne col proprio medico, che per questioni di costo economico. Infatti questi farmaci hanno un costo elevato se sono originali, e si potrebbero reperire solo in farmacia dietro presentazione di ricetta medica del proprio medico o specialista.

Quelli reperibili su internet hanno invece un basso costo e non richiedono la presentazione della ricetta medica, ma non sono affatto identici agli originali!

Possono sembrare identici nell’aspetto e nella confezione, il sito web da cui vengono acquistati sembra tanto ben fatto e professionale (ricco di immagini di dottori vari ma di dubbia esistenza reale), e questo trae in inganno l’ignaro acquirente. Tuttavia, ciò che viene acquistato e recapitato a casa propria è in realtà una pericolosissima imitazione dei noti farmaci sopracitati.

Nella migliore delle ipotesi non fanno nulla, come se fossero semplici zuccherini, ma nella maggior parte dei casi si tratta di vere e proprie imitazioni farmacologiche (provenienti da non si sa bene dove), che possono provocare gravissimi effetti collaterali per la salute.

Quello che invece non viene risolto, sia dai farmaci originali che da tali imitazioni, è la VERA causa della stragrande maggior parte dei problemi di erezione che si possono avere durante il rapporto sessuale (sia da giovani che in età più avanzata), ovvero l’ansia da prestazione sessuale.

Infatti una delle maggiori cause di tali problemi erettivi è proprio l’ansia da prestazione sessuale, la paura di “fallire” sessualmente o di non essere in grado di soddisfare la propria partner sessuale.

In realtà le cause psicologiche che possono portare a un deficit erettile durante il rapporto posso essere anche altre e molteplici, ossia legate fra loro.

Ma quello su cui la gente non viene informata (complici le stesse case farmaceutiche che producono e commercializzano tali farmaci) è che tali farmaci si rivelano di una certa utilità solo quando il problema erettivo è di natura organica, ma non quando il problema è di natura psicologica! E, sopratutto nel caso dei giovani, il problema di erezione è quasi sempre di natura prettamente psicologica e non organica.

Se fosse di natura organica si avrebbero difficoltà erettive anche durante la masturbazione, o visionando materiale pornografico. Invece, da quello che mi raccontano spesso, il problema si verifica solo ed esclusivamente quando si è a letto con lei e non in altre occasioni più “solitarie”.

Quindi, prima di ricorrere ingenuamente alla ricerca di facili soluzioni in pillola, è sicuramente meglio cercare di capire la vera natura del proprio problema erettivo, e cercare una soluzione o una metodologia più adatta che non delle pilloline.

Se il problema è nella testa, non significa che il problema sia “raro o grave”. E se il problema è nella testa, la soluzione non può che trovarsi lavorando sulla propria mente…

- Guest post a cura di Manuel Anselmi di ErezioneSicura.com –


Banner

Tua Email:


2 Commenti a “Problemi di erezione a 20 anni durante i rapporti sessuali”

  1. Gian Piero Turletti scrive:

    Intanto, ciao Mark.
    Sai che commento sempre volentieri i tuoi articoli, anche se ormai compaiono su argomenti variegati, ogni tanto.
    Del resto, si dice che il mondo è bello perchè è vario…
    Ora, venendo al tema, devo dire, intanto, che non sapevo che ti interessassi anche di questi specifici temi, e vorrei dire qualcosa sopratutto sotto il profilo medico, in cui mi sento più competente.
    Sopratutto due osservazioni:
    una generale sui farmaci e l'altra più specifica.
    Sui farmaci: il problema è di solito culturale.
    Molti decidono di assumere farmaci come fossero caramelle, ma sbagliano.
    Ogni farmaco ha le sue prescrizioni e va deciso in base alle specifiche condizioni del paziente.
    Il Vivanza, ad esempio, come altrimenti commercializzato il farmaco, di cui all'articolo, appartiene alla cetegoria degli inibitori e andrebbe (spiego poi il perchè del condizionale) usato essenzialmene in casi di intervento alla prostata, che solitamente riconduce ai casi di carcinoma.
    Ora, io non la penso come molti medici, che in caso di carcinoma prescrivono sempre e comunque l'interento, in quanto, in alternativa, l'uso di appropriati trattamenti basati sull'ipertermia risolvono.
    Comunque, fermo rimanendo quanto appena detto, comunque un farmaco come il Vivanza richiede uno screening del paziente sotto diversi profili, a partire dalla condizione cardiocircolatoria, e quindi, anche nei casi di prostectomia, non è che si possa usare sempre e comunque.

    Questo come esempio sull'uso dei farmaci.
    Ma attenzione, che anche i casi di cosiddetta disfunzione sessuale o erettile richiedono un esame complessivo del caso.
    Secondo talune statistiche, ci possono essere cause prettamente mediche, organiche, anche in giovane età, e spesso per cause solitamente impensabili, a partire da saturnismo e fattori ambientali, che prima, solitamente, non venivano associate a talune patologie.
    Si tratta di tutti quei casi, in cui fattori ambientali impattano sull'organismo, e spesso neppure i medici di fiducia ci pensano, ma se si andasse ad osservare certi metalli presenti nel sangue, si scoprirebbero situazioni solitamente impensabili.
    Alla prossima

    • Mark Cannelli scrive:

      Giusto per evitare fraintendimenti, ci tengo a precisare che il presente articolo NON è mio, ma si tratta (come scritto alla fine dello stesso) di un guest post di Manuel Anselmi.




Home - Chi Siamo - Affiliazione - Opportunità - Contatti


I corsi online che ti semplificano la vita

Viale De Gasperi 101, 63074, S. Benedetto del Tronto (AP) – PI 01935090447