=> Eiaculazione precoce e rapporto di coppia


I corsi online che ti semplificano la vita
 

Home Blog - Corsi Online Gratuiti - Corsi Online Avanzati - Testimonianze



Cosa è l’eiaculazione precoce e come influisce sui rapporti di coppia?

categoryBenessere Fisicocategory

eiaculazione precoce
Esiste un disturbo sessuale maschile molto diffuso, che tante volte scatena incomprensioni e conflitti relazionali tra i partner sentimentali. Si tratta del problema dell’eiaculazione precoce il quale coinvolge oltre 3 milioni di uomini nel nostro paese, rendendo questo disagio il disturbo sessuale più diffuso in assoluto, subito dopo quello della disfunzione erettile.

Normalmente si parla di eiaculazione precoce quando, durante i rapporti sessuali, l’uomo arriva all’orgasmo eiaculando lo sperma troppo in fretta, ovvero in un arco di tempo troppo breve per poterlo ritenere adeguato e piacevole da uno o entrambi i membri della coppia.

Nei casi più gravi si tratta di pochissimi secondi, o persino ancora prima di avere iniziato la penetrazione stessa. Mentre invece nelle situazioni di media e minore gravità si tratta di un arco di tempo che può variare tra i 2 e i 4 minuti.

In alcuni casi il problema si presenta da sempre, fin dalle prime esperienze sessuali e con qualsiasi partner, mentre in altri casi si tratta di un disturbo occasionale o circostanziato, che accade solo in specifiche condizioni (o luoghi) o solo con specifici partner femminili ma non con altri.
Il disturbo dell’eiaculazione precoce viene spesso vissuto dal maschio in modo molto negativo, abbassando la sua autostima, creando problemi di insicurezza o nel relazionarsi con nuove partner e, in alcuni casi, persino di depressione e disagio sociale.

Ma anche per la partner femminile costituisce un problema, perché la precocità nell’eiaculare del compagno viene spesso interpretata come un’egoistica tendenza a voler soddisfare solo se stessi, trascurando le esigenze e le dinamiche sessuali femminili.

Oltretutto, la riluttanza di molti uomini a voler parlare apertamente del problema con la propria compagna e la riluttanza a voler cercare una soluzione valida al problema, sfocia spesso in conflitti di coppia, tradimenti da parte della partner, e molto spesso addirittura nella chiusura della relazione di coppia stessa.

La precocità nell’eiaculare nasce da cause ben specifiche, raramente per via di fattori fisici od organici come l’eccessiva sensibilità del glande o le infiammazioni che colpiscono la prostata (prostatiti) e il tratto urinario (uretriti).

Infatti è molto più comune, come causa primaria di questo problema, il fattore psicologico-emotivo e comportamentale.

Ad esempio, una delle maggiori tendenze comportamentali erronee e provocanti l’eiaculazione precoce è la tendenza a volere emulare le dinamiche sessuali della pornografia, troppo frenetiche e veloci rispetto alla realtà.

Il mercato delle soluzioni per le eiaculazioni precoci invade il web con creme, spray e preservativi ritardanti, rimedi ai quali vanno aggiunti improbabili pillole “miracolose” che promettono di ritardare il riflesso eiaculatorio del maschio per fare sesso per ore e ore.

Ma i prodotti ritardanti non sono privi di effetti collaterali o conseguenze, e non sempre si dimostrano essere la più idonea e intelligente soluzione per ritardare l’orgasmo maschile.

Infatti i prodotti ritardanti a uso topico, come le creme, gli spray e i preservativi ritardanti, si basano su sostanze farmacologiche anestetizzanti che desensibilizzano il pene al fine di ritardare l’eiaculazione durante il coito sessuale.

Tuttavia la desensibilizzazione del pene porta spesso ad altri problemi, assolutamente non lievi, durante l’atto sessuale con la partner quali:

  • Mancanza di sensibilità e di piacere.
  • Perdita di erezione a causa dell’eccessiva desensibilizzazione del glande.
  • Desensibilizzazione e mancanza di piacere per la partner nel caso il prodotto venga a contatto con la mucosa vaginale.
  • Poca praticità per via del tempo necessario prima che il prodotto faccia effetto dopo essere stato spalmato sul pene.
  • Infiammazioni e pruriti al glande (o vaginali).
  • Possibile interazione negativa con alcuni trattamenti farmacologici in essere.
  • Dipendenza psicologica dal prodotto/rimedio stesso.

Durante le sedute terapeutiche presso lo psicologo o sessuologo (quasi sempre da effettuarsi in coppia) possono essere prescritti in alcuni casi specifici farmaci per l’eiaculazione precoce, in modo particolare se i suggerimenti comportamentali dettati dal terapeuta alla coppia non hanno sortito l’effetto desiderato.

In questo caso si tratta di psicofarmaci antidepressivi, che hanno come effetto collaterale quello di desensibilizzare l’area genitale e rendere più difficile per l’uomo raggiungere l’orgasmo ed eiaculare.

Ma questi psicofarmaci, oltre all’estrema cautela con cui devono essere somministrati onde evitare l’effetto nocivo e pericoloso di un sovra-dosaggio, provocano spesso anche altri effetti collaterali durante i rapporti sessuali come:

  • nausea
  • secchezza delle fauci
  • sonnolenza
  • mancanza di desiderio sessuale e di eccitabilità
  • difficoltà nell’ottenere o mantenere l’erezione (disfunzione erettile)

I vari rimedi appena analizzati non sembrano quindi essere valide soluzioni definitive e prive di rischi, e in ogni caso non vanno a risolvere il problema principale dell’eiaculazione precoce, ovvero la mancanza di controllo e di padronanza da parte del maschio sul riflesso/stimolo eiaculatorio.

Salvo alcune situazioni particolari e non troppo frequenti, nella stragrande maggioranza dei casi si può imparare in modo autonomo come controllare e ritardare a piacimento il riflesso eiaculatorio attraverso opportune tecniche naturali. Tecniche che permetto all’uomo di posticipare l’orgasmo e vivere l’esperienza sessuale nella sua completezza, per la propria soddisfazione e della propria partner.


Banner

Tua Email:



Nome (Obbligatorio)


E-Mail (Obbligatoria ma non verrà pubblicata)


Sito Internet (Facoltativo)








Home - Chi Siamo - Affiliazione - Contatti


I corsi online che ti semplificano la vita

Semplifica.com - Tutti i diritti riservati ©
Avvertenza: nulla di quanto divulgato attraverso questo sito puó essere interpretato come un
tentativo di offrire una consulenza e/o prescrizione medica, psicologica o finanziaria.
E' vietata la riproduzione, copia, distribuzione, diffusione, tramite qualunque mezzo analogico o digitale,
anche solo parziale, del sito e dei contenuti a esso associati, ai sensi della Legge 633/41. Eventuali
abusi saranno perseguiti a norma di legge sul diritto d'autore.